mercoledì 3 agosto 2011

La storia dell'uomo caduto nel pozzo



Un uomo cadde in un pozzo. Era profondo e non poteva salire. Un viandante si fermò e gli disse di meditare e purificare la sua mente, fino a quando avesse raggiunto il nirvana perchè in quel modo la sofferenza sarebbe passata. L'uomo lo fece, ma rimase nella fossa. Apparve allora un altro uomo e disse che la fossa non esisteva e che nemmeno l'uomo esisteva, che era tutta una illusione.L'uomo che non esisteva era in una buca che non esisteva. Arrivò un altro viandante e gli disse di fare delle opere per purificare il suo karma, e che anche se fosse morto in una buca si sarebbe potuto reincarnare in qualcosa di meraviglioso. Un altro uomo affacciandosi gli suggerì di pregare cinque volte al giorno rivolto verso l'oriente e di fare cinque penitenze.E che se le avesse fatte, forse, un giorno Dio lo avrebbe liberato. L'uomo si sforzò di pregare nel migliore dei modi,ma le sue forze iniziavano ad indebolirsi ed egli...era ancora nella fossa.Un altro uomo apparve...aveva qualcosa di diverso dagli altri... Egli chiamò l'uomo che si trovava nella fosse e gli domandò se desiderasse essere liberato.Quest'uomo allora scese personalmente nel fondo del pozzo, afferrò l'uomo e lo riportò alla luce.Così l'uomo che si trovava intrappolato nel fondo del pozzo...fu salvato. C'è stato un Uomo di nome Gesù che è sceso nel pozzo della nostra vita per farci risalire alla luce della Vita nuova. 

Nessun commento:

Posta un commento